marzo 1, 2016

Gestire Insieme una Consecutiva

Dopo aver visto quali sono le cose a cui occorre fare attenzione durante un evento interpretato in modalità simultanea, passiamo ora a scoprire insieme come garantire il successo e la buona riuscita dell’interazione tra interprete-oratore e organizzatori per un evento da interpretare in consecutiva.

Al tuo fianco!

La posizione migliore per l’interprete è sempre accanto all’oratore le cui parole dovrà tradurre (leggi anche: Caro Interprete, dove ti metto?).

Questione di sguardi

Tra oratore e interprete consecutivista è fondamentale la sintonia per la gestione dei turni di parola e l’unico modo perché questa ci sia è proprio creare un gioco di sguardi. È sufficiente che l’oratore faccia una pausa leggermente più lunga e guardi l’interprete perché egli capisca che può iniziare a tradurre il passaggio appena concluso, lo stesso accadrà quando l’interprete si ferma e l’oratore potrà riprendere il suo discorso.

Cosa Fare e Non Fare con gli ospiti cinesi - Biglietti da Visita 2Tip d’ Élite:

Ricordate che l’interprete è lì a fianco a voi e aspetta un vostro segnale per iniziare a parlare e aspettate il suo prima di riprendere il turno.

Ricordati di me!

Quando non si è abituati a parlare venendo interpretati, il rischio che si corre è quello di dimenticarsi della presenza dell’interprete che è lì e attende che l’oratore si fermi per poter prender parola. Gli interpreti professionisti, se hanno la possibilità di prendere appunti perché la situazione lo permette, non hanno grossi problemi ad attendere anche cinque-dieci minuti prima di iniziare a tradurre, tuttavia è molto importante per gli oratori pensare al pubblico e alla sua soglia di attenzione: se andate avanti per troppo tempo parlando la vostra lingua, l’attenzione del pubblico che attende la traduzione scenderà sempre di più e probabilmente sarà più difficile per l’interprete ri-attirarla quando il suo turno arriverà. Viceversa, se la traduzione dell’interprete prende un tempo abbastanza lungo, sarà la parte del pubblico che ascoltava voi a perdere completamente l’attenzione.

Cosa Fare e Non Fare con gli ospiti cinesi - Biglietti da Visita 2Tip d’ Élite:

Interrompete il discorso per lasciar tradurre l’interprete facendo delle pause dopo un paio di minuti di orazione e sempre alla fine di unità concettuali.

Aspettami se camminiamo

Qualora la consecutiva si svolga non seduti a un bel tavolo negoziale, ma camminando per una fabbrica, per una città o comunque in movimento, è bene che l’oratore si ricordi sempre di essere interpretato e che si accerti che l’interprete è a breve distanza da lui e in una posizione per riuscire a sentirlo.

Gli interpreti professionisti conoscono bene l’importanza del riuscire a stare il più vicino possibile all’oratore, tuttavia alle volte durante gli interpretariati itineranti può accedere che l’attenzione dell’interprete venga richiamata da un membro della delegazione straniera per una domanda, o che i delegati vogliano parlare con degli operatori che vedono all’opera; in questo tipo di situazioni, la collaborazione dell’oratore nell’attendere che l’interprete gli sia a fianco è fondamentale.

Cosa Fare e Non Fare con gli ospiti cinesi - Biglietti da Visita 2Tip d’ Élite:

Durante gli interpretariati itineranti, ricordatevi sempre di accertare che l’interprete sia pronto accanto a voi prima di iniziare a parlare.


 

L'interprete ed Io: Collaboriamo
Ilaria Tipà
About Ilaria Tipà

Sono un'interprete di conferenza e una traduttrice, ma ancor più sono una persona che vede nel lavoro che svolge la realizzazione di un sogno e che lo svolge con passione e con la volontà di costruire ponti di collegamento tra mondi diversi. Quello per la Cina è stato un amore nato per caso, ma che è diventato protagonista e parte integrante e fondamentale degli ultimi dieci anni della mia vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *