marzo 1, 2016

Interpreti Professionisti e Non

Gli interpreti non sono mai sotto i riflettori, rimangono dietro le quinte, su, in alto, dietro al vetro della cabina di simultanea o nell’angolo più remoto del palcoscenico, su uno sgabello poco visibile al pubblico.

Eppure dal loro lavoro dipende la buona riuscita di un qualsiasi evento internazionale. Il messaggio degli oratori giunge al pubblico tramite la loro voce.

interepreti professionisti

In troppi casi, però, durante l’organizzazione di una conferenza o di un seminario, di un congresso o di un workshop non si presta sufficiente attenzione alla scelta degli interpreti, compito sempre delicato, ancor più quando gli ospiti stranieri giungono dalla lontana Cina.

Di frequente con una delegazione cinese in arrivo, si crea una situazione di panico e può capitare che ci si rivolga alla prima persona bilingue italo-cinese che si conosce per mediare l’incontro, oppure che si chieda aiuto a un’agenzia per la selezione di un interprete, tuttavia molto di frequente anche le stesse agenzie non hanno modo di valutare le competenze della persona che mandano.

Dunque accade che il giorno dell’evento vi ritrovate un signore o una signora cinese con un italiano discutibile, difficile da capire, oppure con un signore o una signora italiana con un cinese altrettanto incerto che gli ospiti fanno fatica a comprendere. Cosa fate allora? Pensate che non ci sia di meglio, vi accontentate, vi sforzate di comprendere, perché, siete convinti, è impossibile avere un servizio migliore.

Abbiamo sentito molte volte clienti, dopo la nostra performance, dire:

 “Ah, ma così sembrava di sentire un’interpretazione dall’inglese! Non mi era mai successo di capire tutto il discorso di un oratore cinese!”

Lo crediamo bene! E così sarà finché non metterete il vostro evento in mano a dei professionisti.

 

 

L'interprete ed Io: Collaboriamo
Ilaria Tipà
About Ilaria Tipà

Sono un'interprete di conferenza e una traduttrice, ma ancor più sono una persona che vede nel lavoro che svolge la realizzazione di un sogno e che lo svolge con passione e con la volontà di costruire ponti di collegamento tra mondi diversi. Quello per la Cina è stato un amore nato per caso, ma che è diventato protagonista e parte integrante e fondamentale degli ultimi dieci anni della mia vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *