giugno 1, 2016

Cosa Bere con i Cinesi

Per la nostra serie #ATavolaConiCinesi continuiamo il viaggio nel galateo a tavola con gli ospiti cinesi e dopo i consigli generali su Cosa Mangiare con i Cinesi 

Molto spesso capita a noi italiani di pensare che gli stranieri siano strani. Hanno strani gusti, soprattutto per il mangiare e beh, diciamocelo, anche per il bere. Non posso dimenticare il volto sconvolto del cameriere della mia pizzeria di fiducia quando mio cugino, in visita dal Regno Unito, ha ben pensato di ordinare un cappuccino per accompagnare la sua quattro formaggi … E se a così poca distanza geografica abbiamo già delle diversità così evidenti, che succede quando ci troviamo a bere qualcosa con i nostri cari amici o ospiti cinesi?

Dobbiamo considerare due situazioni principali: il caso in cui sono gli ospiti cinesi a venire in Italia e siamo noi a portarli a bere o a mangiare qualcosa e quello, forse persino più complesso, quando siamo noi italiani a essere ospiti in sinica terra.

Cosa Dare da Bere ai Cinesi in Italia

La prima cosa fondamentale eppure per nulla scontata per noi è Acqua Calda.

Niente più, niente meno.

I cinesi difficilmente bevono acqua di frigorifero, soprattutto le donne e soprattutto in determinati periodi del mese, e difficilmente sono abituati all’acqua frizzante, alle nostre tanto amate bollicine, le conoscono e le apprezzano solo i cinesi facoltosi e ormai avvezzi alle usanze esotiche occidentali.

Quello che i cinesi bevono, di base, è 开水 kaishui  ovvero, acqua bollita. In Cina è importante differenziare acqua calda e acqua bollita perché, beh, i problemi di inquinamento idrico fanno sì che non si possa assolutamente bere l’acqua calda del rubinetto, ma si debba sempre e comunque bere l’acqua dopo averla bollita sperando di aver così debellato buona parte dei batteri che essa contiene. I cinesi hanno fatto di necessità virtù e seguendo i dettami della medicina tradizionale che dice che i liquidi troppo freddi danneggiato il Qi, l’energia dello stomaco e della milza che governano l’assorbimento delle sostanze nutritive, hanno sviluppato l’abitudine di bere kaishui.photo-montage-488177_1920

Non solo bevono l’acqua preferibilmente calda o tiepida anche d’estate, ma la considerano anche una panacea per tutti i mali del mondo, o quasi.

Ricordo nitidamente una terribile raucedine che mi colpì proprio il giorno prima della Festa di Natale dell’università in cui avrei dovuto fare da presentatrice degli spettacoli degli studenti stranieri, non riuscivo praticamente a parlare e la mia professoressa è stata ferrea nel volere che bevessi almeno e dico almeno sette tazze di kaishui nel giro delle sue tre ore di lezione. Sembrerà impossibile, ma a fine giornata, dopo anche un paio di bicchieri di tisana zenzero e miele, sempre propinatomi dalla mia prof., la voce era tornata al suo posto e lo spettacolo del giorno dopo andò per il meglio.

Cosa Fare e Non Fare con gli ospiti cinesi - Biglietti da Visita 2Tip d’élite:

Quando avete ospiti cinesi, non dimenticatevi di mettere a disposizione, non solo nei buffet, ma anche durante le riunioni, insieme alle bottiglie d’acqua minerale (meglio a temperatura ambiente) ponete sui tavoli dei termos d’acqua calda, gli ospiti cinesi ve ne saranno grati.

Collegato all’acqua calda, vien da sé, c’è il .

Bevanda nazionale, oro verde cinese insieme alla giada. Sul tè avremo modo di dire molto e di entrare nel dettaglio, di scoprirne insieme varietà e sfumature, ma insomma, i cinesi amano il tè. E se possono scegliere, lo preferiscono al caffè, dunque se potete, dopo avergli fatto provare un espresso che berranno – nella maggior parte dei casi- più per farvi piacere che perché ne apprezzano davvero l’amaro sapore – tranne poche eccezioni – offritegli del tè.

Ma lo sapete, vero, che ci sono tè e tè?

Quando chiedete a un cinese se preferisce caffè o tè, vi dirà, probabilmente, tè; ma quando vi vedrà arrivare con una bustina di lipton lo vedrete rabbuiarsi un attimo, un sentimento di spaesamento che cercherà di mascherare con un sorriso e vi ringrazierà, berrà il tè, persino.

Dovete però sapere che in Cina non si beve tè in bustine, o meglio, l’unica eccezione sono le bustine di seta con dentro le foglioline intere e di qualità. Non è certo necessario che diventiate esperti di tè, basta poco.

Cosa Fare e Non Fare con gli ospiti cinesi - Biglietti da Visita 2

Tip d’élite:

Basta che andiate a un supermercato fornito o in erboristeria e prendiate 50 o 100g di tè in foglie e che lo mettiate su un piattino o in un barattolo sul tavolo del buffet o su quello della riunione, vedrete sguardi grati e sollevati dei vostri ospiti.

Altrimenti, limitatevi all’acqua calda, nella maggior parte dei casi, vedrete i vostri amici tirar fuori dalle tasche o dalle borse delle esotiche bustine di carta alluminio di mille colori da cui tireranno fuori le foglie di tè da viaggio che ormai hanno imparato a portare con loro, mono porzione, per le emergenze.

Cinalateo
Ilaria Tipà
About Ilaria Tipà

Sono un'interprete di conferenza e una traduttrice, ma ancor più sono una persona che vede nel lavoro che svolge la realizzazione di un sogno e che lo svolge con passione e con la volontà di costruire ponti di collegamento tra mondi diversi. Quello per la Cina è stato un amore nato per caso, ma che è diventato protagonista e parte integrante e fondamentale degli ultimi dieci anni della mia vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *