Respeaking e Sottotitolazione

Cos’è?

Il Respeaking, ovvero la sottotitolazione in tempo reale, è una modalità di lavoro simile alla simultanea, in cui il respeaker ripete, nella stessa lingua in cui ascolta o in un’altra lingua nel caso di respeaking traduttivo, quel che ascolta sintetizzandolo, ripulendolo e rendendolo adatto a diventare sottotitolo.

Tutto questo complesso processo avviene “in tempo reale” ovvero nel giro di pochi secondi da quando una frase viene pronunciata dall’oratore appare il sottotitolo finito e completo di punteggiatura.

La sottotitolazione è una tecnica di traduzione particolare, in quanto tradurre per sottotitolare significa rispettare degli standard di formato molto restrittivi per poter visualizzare l’intero testo sullo schermo, alle volte, implica la riduzione della lunghezza del testo e l’utilizzo di tecniche traduttive mirate.

Quando è indicato

  • in caso di conferenze in cui siano necessari sottotitoli nella stessa lingua di lavoro dell’evento o in un’altra lingua per non udenti;
  • per programmi televisivi o interviste da sottotitolare/tradurre e sottotitolare in tempo reale e così via.

Requisiti tecnici

È necessario avere a disposizione un software adatto al riconoscimento vocale e alla creazione di sottotitoli in tempo reale.

Vantaggi

  • permette di avere sottotitoli prodotti in tempo reale durante un evento o un programma tv in diretta;
  • permette di avere i sottotitoli in diretta in una lingua diversa da quella dell’evento in corso in tempo reale;

Svantaggi

  • occorre disporre di strumenti software adeguati e ad hoc.
  • non vi è tempo per effettuare il post-editing dei sottotitoli, perciò la percentuale di errore è più alta rispetto ai normali sottotitoli.

Informazioni

Per richiedere maggiori informazioni compila il form sottostante